Alici ‘Nchiappate (ripiene)

C_4_ricetta_696_upiFotoPer fare delle buone alici ‘nchiappate dobbiamo prima di tutto procurarci delle buone alici, che siano grandi e intatte.

Useremo sempre una dose per 4 persone, più o meno.

Se accanto a voi c’è qualcuno a cui piacciono e state friggendo… aumentate un po’ le dosi.

Preparate 32 grandi alici pulite e deliscate, ma stando attenti a non separare i due filetti. In una ciotola riducete a briciole, grossolanamente, la mollica di mezzo kg. di pane tipo casereccio, aggiungete 3 uova, 3 o 4 cucchiai di formaggio caprino (o pecorino) grattugiato, uno spicchio di aglio tritato finemente, un cucchiaio di prezzemolo tritato e, nel caso servisse, un po’ di latte per amalgamare il tutto e renderlo pastoso ma sodo.

Con le alici aperte a libro, nella parte interna mettete una mezza cucchiaiata di impasto, ricoprite con un’altra alice e infarinate abbondantemente. Terminata questa operazione con tutte le alici, preparate una padella con abbondante olio per frittura e iniziate a friggere le nostre alici ‘nchiappate.

Quando saranno belle dorate da entrambi i lati, adagiatele su della carta cucina assorbente per togliere l’olio in eccesso ed ecco che le nostre alici ‘nchiappate sono pronte da mangiare.

Ma, se vogliamo esagerare, possiamo preparare un sughetto con due spicchi di aglio soffritti in olio di oliva pisciottano, aggiungere un kg. di pomodorini tagliati a pezzetti, qualche foglia di basilico fresco, un pizzico di sale e, quando sarà ben cotto, aggiungere le nostre alici fritte e lasciarle insaporire nel sughetto per 5 minuti.

Continuando ad esagerare potremmo, con questo sughetto saporitissimo, condire degli spaghetti. In questo modo avremo cucinato un pasto completo: spaghetti con sugo di alici come prima portata e alici ‘nchiappate come secondo