Alici alla scapece

La ricetta delle alici alla scapece è fondamentalmente molto semplice.

In origine era un ripiego per poter consumare le alici fritte che avanzavanoalici alla scapece dal giorno precedente. Oggi non è affatto un ripiego, ma nel caso in cui vi avanzi della frittura di alici…

Ad un kg. di alici fresche togliete la testa e le interiora, lavatele bene e lasciatele a sgocciolare in un colapasta. Intanto sul fuoco mettete la padella per la frittura (in pisciottano diremmo sartania) con abbondante olio. Infarinate abbondantemente le alici e friggetele bene (nel senso che non devono assolutamente risultare morbide). Fatele sgocciolare, sistematele in una ciotola larga e, ad ogni strato, salatele ed aggiungete delle foglioline di menta fresca e dei pezzetti di aglio. Ogni frittura, condita con questi ingredienti, compone uno strato nella ciotola.

Una volta fritte e condite tutte le alici, aggiungete mezzo bicchiere di aceto bianco e chiudete con un coperchio, lasciando che il calore delle alici favorisca lo sprigionarsi dei profumi e dei sapori degli ingredienti. Dopo 10 – 15 minuti il piatto è pronto per essere servito.

Accompagnato da una buona insalata mista sarà un ottimo secondo piatto.